In sala

1968: L'assalto al cielo

dal 22 aprile al 20 maggio
Programmazione
1968. L’anno più citato e rimpianto, tra memoria e mito. I rivolgimenti sociali, la contestazione, l’utopia rivoluzionaria. E al cinema? Quell’anno, sullo schermo, film indimenticabili, da C’era una volta il West a Il mucchio selvaggio, da Rosemary's Baby a Hollywood Party. E nel fermento del cambiamento nuovi autori s’affacciano alla ribalta, rivoluzionando il linguaggio, i generi, l’arte del cinema. Nomi come Loach, Bellocchio, Carmelo Bene, Skolimowski, film epocali come Easy Rider o La notte dei morti viventi. E poi documenti e auto-rappresentazioni dai ‘fronti’ caldi della rivoluzione (politica, sessuale, artistica, musicale).
Bookmark and Share