Bandi

I mestieri del cinema 2019

Bookmark and Share

Le professionalità necessarie per potersi inserire nel vasto e diversificato mondo della filiera cinematografica implicano competenze diverse e specifiche in ambiti anche apparentemente distanti. Rafforzare il settore dell’audiovisivo a livello regionale implica la formazione di professionalità che possano rispondere alle esigenze specifiche delle imprese culturali presenti sul territorio.

La Cineteca di Bologna, promuovendo per il quarto anno i progetti formativi de I MESTIERI DEL CINEMA, si propone come un luogo di formazione specialistica, dove la cultura cinematografica e l’interesse per il cinema del presente e del passato si coniugano con i più attuali e innovativi strumenti legati alla creatività, alla promozione e alla valorizzazione del cinema.

I corsi rappresentano un’opportunità importante per chiunque voglia approfondire le proprie competenze avvalendosi della professionalità di docenti altamente qualificati di fama nazionale e internazionale, nonché della comprovata esperienza della Cineteca di Bologna.

I corsi presenteranno una duplice natura, teorica e pratica, identificabile nell'articolazione dei percorsi formativi in ore di docenza frontale, ore di project work e periodi di stage. Tutti i percorsi formativi sono pensati per offrire una preparazione completa e mirata attraverso l’immersione totale nella materia, e sono realizzati in collaborazione con Laboratorio L’Immagine Ritrovata, Università di Parma, Foto Image, Khairos srl, Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita – Università di Bologna, Comune di Rimini, Confindustria Emilia.

Tutti i corsi si svolgeranno nel 2019 e sono a partecipazione gratuita perché co-finanziati con le risorse del Programma Operativo del Fondo Sociale Europeo 2014-2020 e della Regione Emila-Romagna. Per i dettagli sulle scadenze delle iscrizioni rimandiamo alle schede dei singoli corsi.

 

Info: cinetecaformazione@cineteca.bologna.it – 051 219 4841

 

Operazioni Rif. PA. 2018-9753 e 2018-9754 approvate con DGR n. 1140/2018 del 16/07/2018 e co-finanziate dal Fondo Sociale Europeo PO 2014-2020 Regione Emilia-Romagna.