In sala

Il cinema dell'impegno civile

dal 21 al 30 maggio
Programmazione

Film come Diaz e Romanzo di una strage testimoniano ancora oggi la ‘vocazione’ italiana per il cinema civile, o politico. Un cinema nato nell’immediato dopoguerra che ha conosciuto negli anni Sessanta e Settanta la sua massima affermazione; che provava a raccontare misteri e storture del nostro paese; che cercava delle risposte e poneva delle domande. Rosi, Petri, Pontecorvo, i Taviani sono solo alcuni dei registi che hanno caratterizzato quella stagione che ebbe in Gian Maria Volonté il suo volto più iconico.

Bookmark and Share