Archivi non film

La sceneggiatura (revisionata) di 'Blow-Up'

Bookmark and Share

"La vita è questo mondo (di oggi o di sempre?) dove realtà e finzione si mescolano tanto da confondersi".

Aldo Bernardini, Michelangelo Antonioni. Da Gente del Po a Blow-Up

 

In versione restaurata dalla Cineteca di Bologna, torna dal 2 ottobre nelle sale italiane, Blow-Up, uno dei grandi capolavori di Michelangelo Antonioni, nell'ambito del progetto Il Cinema Ritrovato al cinema.

Con l'occasione, il Fondo Carlo di Carlo ci svela, tra i suoi molti tesori, una copia dattiloscritta e revisionata a mano della sceneggiatura originale.

Dalla stretta e duratura collaborazione con Antonioni, intrapresa nel 1966 e terminata nel 1995, Carlo di Carlo ha potuto conservare lettere, fotografie, cartoline, filmati, sceneggiature e copioni originali, che hanno delineato in maniera unica e personale il profilo artistico di un grande cineasta italiano.

La sceneggiatura originale di Blow-Up, interamente consultabile su appuntamento e in parte visionabile presso gli allestimenti al primo piano della Biblioteca Renzo Renzi, appare oggi più che mai un'occasione da non perdere.

Confrontando le diverse versioni della sceneggiatura – le correzioni, i ripensamenti, le incertezze e al tempo stesso i lampi di intuizione – si può arrivare a comprendere a pieno la poetica di Antonioni.

Considerato dal regista stesso come il suo film più autobiografico, Blow-Up si scopre e si riscopre tra le pagine di queste carte, mostrando ogni suo aspetto, anche quello più nascosto e mai realizzato.

 

Galleria Fotografica