Archivi non film

I pittori del cinema

Dopo Nano Campeggi e Averardo Ciriello, terzo appuntamento con Tino Avelli

Bookmark and Share

Il progetto 'I pittori del cinema'

Nistri, Casaro, Ciriello, Nano, Geleng, Cesselon. Sono solo alcuni dei grandi cartellonisti che con le loro pennellate hanno contribuito a rendere grande il cinema nella sua età dell'oro. Artisti completi capaci di illustrare e sintetizzare, nello spazio limitato e bisimensionale di un manifesto o di una locandina, le vicende, il tono, le emozioni e i volti di un film. Opere spesso straordinarie per raffinatezza espressiva e potenza iconica, capaci di sedimentarisi nell'immaginario collettivo, col tempo diventate oggetto di uno sfrenato collezionismo internazionale.
Il progetto 'I pittori del cinema' vuole mettere al centro della scena i maestri italiani di quest'arte perduta, attraverso incontri, mostre (a partire dalla ricchissima collezione di affiche conservata presso l'Archivio della grafica della Cineteca di Bologna), lezioni e un premio alla carriera che troverà la sua naturale collocazione durante la prossima edizione del festival Il Cinema Ritrovato.
 

Incontri in biblioteca

27 aprile, ore 18.00 - Biblioteca Renzo Renzi
I FRATELLI ENZO E GIULIANO NISTRI

Ingresso libero e aperitivo offerto dalla Cineteca al termine dell'incontro

Prosegue il progetto della Cineteca dedicato ai cartellonisti italiani che con le loro pennellate hanno contribuito a rendere grande il cinema nella sua età dell'oro. Dedichiamo questo appuntamento a due artisti, pittori e illustratori impegnati per circa trent’anni nel campo della pubblicità cinematografica.
Saranno presenti Giuliano Nistri e Roberto Nistri, figlio di Enzo.


26 marzo, ore 18.00 - Biblioteca Renzo Renzi

INCONTRO CON TINO AVELLI
Ingresso libero e aperitivo offerto dalla Cineteca al termine dell'incontro

Protagonista del terzo incontro è Tino Avelli, personalità di spicco nel panorama dell'arte del manifesto cinematografico.
Nato a Tripoli e trasferitosi prima a Catania, dove frequenta il liceo artistico, e successivamente a Roma, Tino Avelli muove i primi passi come pittore nel campo della cartellonistica pubblicitaria; dopo aver frequentato l'Accademia di Belle Arti e un corso di nudo all'Accademia di Francia inizia a dedicarsi alla cartellonistica cinematografica, collaborando con il maestro Ercole Brini dal quale apprende l'impostazione grafica e l'innovazione stilistica. La sua vasta produzione tocca diversi generi cinematografici, tra i titoli più importanti ricordiamo Decameron, Tre passi nel delirio, L'ora del lupo, Il lungo addio, Un uomo una donna, Le bambole, Vera Cruz, La Grande Fuga, Il Caso Thomas Crown. Oggi vive a Roma dove continua a dipingere.


19 febbraio, ore 18.00 - Biblioteca Renzo Renzi
SERATA DEDICATA AD AVERARDO CIRIELLO
Ingresso libero e aperitivo offerto dalla Cineteca al termine dell'incontro

 

Protagonista del secondo incontro del progetto 'I pittori del cinema' è il lavoro del decano dei cartellonisti italiani Averardo Ciriello, acclamato disegnatore, illustratore, vignettista e fumettista, noto soprattutto per la sua intensa e instancabile attività di cartellonista dal dopoguerra in avanti. Ciriello ha realizzato manifesti di cinema d'azione, peplum, western. Ha disegnato i manifesti di film italiani come La terra trema, L'onorevole Angelina, Il mulino del Po, La donna del fiume, Il Casanova, nonché di film stranieri e dei primi capitoli della saga di 007.
In occasione dell'incontro la Biblioteca ospiterà un'esposizione dei suoi bozzetti originali.


15 dicembre, ore 18.00 - Biblioteca Renzo Renzi

INCONTRO CON SILVANO 'NANO' CAMPEGGI
Ingresso libero e aperitivo offerto dalla Cineteca al termine dell'incontro

Considerato tra i più importanti artisti grafici nella storia del cinema americano, ha lavorato, a partire dal secondo dopoguerra, per le più importanti major hollywoodiane disegnando manifesti per oltre 3000 film, tra i quali, Via col vento, Ben Hur, Casablanca, Cantando sotto la pioggia, West Side Story e Colazione da Tiffany.
Campeggi, classe 1923, durante la guerra dipinge, illustra libri e giornali e si specializza nelle tecniche grafiche presso la Zincografica Fiorentina (tipografia che in seguito gli stamperà quasi tutti i poster cinematografici.) Trasferitosi a Roma, si dedica ben presto al cartellone cinematografico. Numerosissimi risultano i suoi affissi, spesso ricchi di originali spunti grafici. Sono lavori commissionati dalle agenzie italiane delle majors di Hollywood come MGM Studios, Warner Brothers, Paramount, Universal, Columbia Pictures, United Artists, RKO, and Fox. 64 film da lui illustrati sono premi Oscars. Indimenticabili gli affissi per Casablanca, Ben Hur, Singin’ in the Rain, An American in Paris, West Side Story, Breakfast at Tiffany’s e Gigi.
Tra gli anni Cinquanta e Sessanta è conosciuto come 'l'artista delle Star'. Realizzò infatti migliaia di ritratti di grandi attori di Hollywood, come Humphrey Bogart, Audrey Hepburn, John Wayne, Sophia Loren, Marlon Brando, Rita Hayworth, Clark Gable e specialmente, Marilyn Monroe.
Un'occasione unica per incontrarlo e per vedere 14 disegni originali della sua collezione. I bozzetti saranno in mostra per una settimana, in orario di apertura della biblioteca Renzo Renzi.