Archivi non film

Premio Archivio Videoludico

Bookmark and Share


L’Archivio Videoludico – in collaborazione con la Cattedra di Semiotica dei Nuovi Media, con il patrocinio del Dipartimento di Filosofia e Comunicazione dell’Università di Bologna e di AESVI (Associazione Editori Sviluppatori Videogiochi Italiani) – presenta l'edizione 2018 del Premio Archivio Videoludico per le migliori tesi di laurea (triennale, specialistica o magistrale, diploma accademico di primo e secondo livello per le Accademie delle Belle Arti) che abbiano per argomento il videogioco e ne propongano un’analisi critica in prospettiva storica, mediologica, inter- e transmediale, educativa, sociale, economica, estetica.

Una giuria, composta da rappresentanti di ciascun ente promotore, individuerà i migliori tre lavori provenienti dai laureati delle seguenti Facoltà, Scuole e Corsi di Laurea: Lettere e Filosofia, Lingue e letterature straniere, Psicologia, Scienze della Formazione, Sociologia, Scienze della Comunicazione, Giurisprudenza, Scienze Politiche, Economia e Commercio, Ingegneria, Scienze dell’Informazione, Scienze Statistiche, Architettura, Conservazione dei Beni culturali (e/o dizioni analoghe) di tutte le università e le Accademie di Belle Arti italiane. Le tesi selezionate verranno premiate con la pubblicazione nella sezione Archivio Videoludico del sito della Cineteca di Bologna e con alcune delle ultime pubblicazioni delle Edizioni Cineteca di Bologna. Il primo classificato riceverà un premio in denaro del valore di 1.000 euro, messo a disposizione dall'Archivio Videoludico.
                                    
Data e luogo della cerimonia verranno comunicati ai partecipanti dopo la chiusura del bando.

Tutte le tesi che parteciperanno al Premio AV avranno l'opportunità di essere selezionate da Edizioni Unicopli per essere pubblicate all'interno della nuova collana Game Culture. Gli autori dei lavori più interessanti verranno contattati dopo la cerimonia di premiazione.

Il bando, che scade il 31 agosto 2018, è scaricabile a fondo pagina.

Premio AV 2017
Premio AV 2016
Premio AV 2015
Premio AV 2014
Premio Wired 2013

Premio Wired 2012

Premio Wired 2011

----------

In seguito alla premiazione avvenuta il 5 ottobre 2018 in occasione di Milan Games Week, sono di seguito segnalati i nomi dei vincitori e dei menzionati. I relativi lavori sono disponibili per la consultazione in fondo alla pagina:

PRIMO CLASSIFICATO
Jacopo Maria Conti, Tra nostalgia e innovazione: come i significati legati al retro possono aiutare le imprese a sviluppare offerte innovative
Università LUISS Guido Carli di Roma, Corso di laurea in Marketing

SECONDO CLASSIFICATO
Lorenzo Rudà, Universi Transmediali. Mondi Interattivi e Architetture Testuali
Università degli Studi di Torino, Corso di laurea magistrale in Comunicazione e Culture dei media


TERZO CLASSIFICATO
Filippo Antonelli, La struttura narrativa del videogioco e la sua percezione da parte del fruitore. Il caso di Football Manager
Università Cattolica del Sacro Cuore - Sede di Milano, Corso di laurea in Media Management



MENZIONI SPECIALI
Simone Barbieri, Costruzione e analisi di un glossario del mondo dei videogiochi. La lingua videoludica fra produzione, economia, gioco e discussione
Università degli Studi di Bologna, Corso di laurea magistrale in Italianistica, Culture letterarie europee e Scienze linguistiche


Irene Cavazzoni Pederzini
, Game Triggered. La musica adattiva nei video games
Conservatorio di Musica "G.B. Martini" Bologna, Diploma accademico di primo livello Musica Elettronica 


Martina Raico
, Narrativa e videogiochi: Una nuova vita per la retorica?
Università degli Studi di Milano, Corso di laurea magistrale in Editoria, Culture della Comunicazione e della Moda