Biblioteca

Biblioteca Renzo Renzi

Cinema e Fotografia

Bookmark and Share
Con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna

Variazioni di orario e aperture straordinarie
La Biblioteca Renzi e i suoi servizi hanno riaperto dopo la pausa estiva martedì 2 settembre.

La Biblioteca rimarrà straordinariamente chiusa per tutta la giornata di mercoledì 10, giovedì 11, venerdì 12 e sabato 20 settembre.

Il centro degli studi cinematografici

Aperta a tutti, la Biblioteca è il luogo consacrato agli studi e alla ricerca sul cinema e la fotografia. Nata con lo scopo di documentare la storia del cinema e di favorirne la conoscenza come fenomeno artistico-culturale, la Biblioteca è stata dedicata a chi, oltre quarant’anni fa, aveva desiderato che anche il cinematografo possedesse un proprio centro pubblico per gli studi: Renzo Renzi, ovvero uno tra i fondatori della Commissione Cinema del Comune di Bologna da cui poi ha preso le mosse la Cineteca.

I numeri di un centro di documentazione internazionale

Alcune cifre per uno sguardo d’insieme: oltre 40000 volumi conservati, 1100 testate di riviste italiane e straniere dall’epoca del muto ai giorni nostri, 18.000 audiovisivi, 200.000 manifesti cinematografici, oltre 1.500.000 fotografie. Numeri, insomma, che testimoniano come, attraverso acquisizioni e donazioni di importanti fondi archivistici, la Biblioteca Renzo Renzi sia diventata in questi anni uno dei principali centri di documentazione cinematografica sul piano internazionale. Uno sviluppo reso possibile da quella continua crescita di credibilità che ha permesso alla Cineteca di intensificare i rapporti non solo con altre istituzioni, ma anche con produttori, distributori, registi e attori italiani e stranieri, ma anche fotografi di scena, critici cinematografici, storici del cinema e collezionisti. L’attenzione non è rivolta solo alla storia del cinema, ma anche ai nuovi media. La Biblioteca ospita infatti anche il primo archivio videoludico in Italia. L’archivio conserva attualmente oltre 3000 giochi.

Fondi archivistici e progetti speciali

Oltre all’Archivio fotografico e della grafica, gli spazi della biblioteca accolgono il Centro Studi - Archivio Pier Paolo Pasolini e molti altri fondi archivistici di rilievo per la storia del cinema in Italia, come il fondo Alessandro Blasetti. La biblioteca è il luogo di riferimento nazionale e internazionale per chiunque voglia approfondire la conoscenza di Charles Chaplin: una postazione dedicata permette di accedere all’intero archivio digitalizzato. Il Progetto di catalogazione e digitalizzazione delle carte ha coinvolto lo staff degli archivi per quasi un decennio e i risultati si possono apprezzare attraverso il sito www.charliechaplinarchive.org

 

Orari di apertura al pubblico
Martedì-Venerdì: ore 13.30-20.30 (termine dei servizi, ore 19.30)
Sabato: ore 11.00-17.00 

Info e contatti
Responsabile Biblioteca Renzo Renzi: Anna Fiaccarini
anna.fiaccarini@cineteca.bologna.it

Biblioteca Renzo Renzi della Cineteca di Bologna
Piazzetta Pier Paolo Pasolini (entrata da via Azzo Gardino, 65/b)
40122 Bologna
Tel: (+39) 051.2194843
CinetecaBiblioteca@cineteca.bologna.it

Galleria fotografica