In sala

Il cinema eretico di Pasolini

dal 5 al 26 marzo
Programmazione
Da Accattone (1961) a Salò (1975), Pasolini ha sempre genialmente forzato i limiti del cinema, scegliendo corpi e luoghi rifiutati dalle convenzioni dell’industria dello spettacolo e sperimentando nuove forme filmiche. Questa retrospettiva (arricchita da alcuni rari documenti d’archivio) ripropone una parte della sua opera cinematografica, seguendo alcuni itinerari particolari: dai
film sui reietti delle borgate (Accattone, Mamma Roma, La ricotta) a quelli sul Mito e il Sacro (Il Vangelo secondo Matteo, Edipo Re, Teorema), dai film-laboratorio in forma di appunti alla Trilogia della Vita fino all’atroce inferno di Salò. Questa rassegna coincide con il novantesimo anniversario della nascita di Pasolini.
Bookmark and Share