Sam Peckinpah. Il ritmo della violenza

Fuori catalogo

Prezzo: 15.00 €

A cura di: Franco La Polla
Le Mani-Cineteca di Bologna, 2006, pp. 256

Un libro che torna a riflettere sul cinema di Sam Peckinpah, “regista della violenza”, autore implicato nel rinnovamento del cinema americano tra anni Sessanta e Settanta. I saggi e le testimonianze inediti si interrogano su film carismatici, talora epocali, sempre controversi – da Il mucchio selvaggio a Cane di paglia a Voglio la testa di Garcia – così come su una non marginale attività televisiva. Per scoprire che vera tematica di Peckinpah, più della violenza, è l’arroganza del potere, cui rispondere nelle forme di un anarchismo individualista venato di nichilismo: ciò che fa di Peckinpah un erede della miglior tradizione intellettuale americana. Con saggi di Franco la Polla, Flavio De Berardinis, Claver Salizzato, Emanuela Martini, Ermanno Comuzio, Umberto Berlenghini, David Weddle, Stephen Prince, Claudio Bisoni, Katherine Haber, Gianni Bozzacchi e con un inserto fotografico di foto inedite dai set peckinpachiani.

Franco La Polla è professore di Storia del Cinema presso il Dams di Bologna. Studioso di cinema americano, è autore tra l'altro di Il nuovo cinema americano 1965-1975 (1978), Sogno e realtà americana nel cinema di Hollywood (1987; 2004), Stili americani (2005) e Introduzione al cinema di Hollywood (2006).

Fuori catalogo

Prezzo: 15.00 €