Mercoledì 23 febbraio 201117.00
Cinema Lumière - Sala Officinema/Mastroianni

Fare Cinema a Bologna / Visioni Italiane / Iceberg / Viral Video Falstival

Fare cinema a Bologna
FRAGMENTO 12 LUCERNA IURIS
(Italia/2010) di Gianluca Cingolani (8')
Lucerna Iuris
è un lavoro sull'origine dello Studium, atto di nascita dell'Università, a Bologna. Narratore è un eminente storico del diritto, Paolo Grossi, che interpreta se stesso nel ruolo di Maestro che fa e trasmette la Storia. Tale fu Irnerio, Maestro di Maestri, chiamato dai suoi discepoli "Lucerna Iuris". Nel video Irnerio è la luce che lascia riaffiorare un linguaggio perduto, stratificato in sedimenti di memoria, ri-elaborato dalla scuola dei Glossatori bolognesi come preludio della modernità. Video commissionato dalla facoltà di Giurisprudenza per rappresentare l'università e la città all'Expo di Shanghai. .

Fare cinema a Bologna / Complete your fiction
IL GUSTO DELLA SORPRESA
(Italia/2010) di Livio Dagrezio (12')
Sangue raggrumato sulla lama di un coltello. MisterX sta sistemando gli ultimi dettagli, nulla deve essere fuori posto. D'un tratto viene rapito da un Boss e dai suoi scagnozzi. Per MisterX le cose si mettono male. Riuscirà a uscirne indenne? E perché il boss vuole fermarlo? 

Iceberg - Cinema e Video
C'È LA GUERRA SULLE STELLE?
(Italia/2010) di Gianluca Nanni (30')
Pioppino, durante la seconda guerra mondiale, scappa di casa e si unisce alla resistenza partigiana. Qui passa le giornate tra lo scherno dei compagni e piccole uscite che gli consentono di incontrare Laura, una giovane staffetta che ama. 

Viral Video Falstival - L'Arte del Paradosso
Nasce dall'edizione 0.0 del Viral Video FalstiVal la prima "viral anthology open source": risultato del primo festival italiano per video virali tenutosi a Bologna dal 30 maggio al 3 giugno 2010 e promosso dall'associazione MoMabo, con lo scopo di sviluppare la creatività giovanile nel settore della comunicazione attraverso la sfida all'utilizzo dei nuovissimi linguaggi video. L'arte del paradosso è un concept in cui i filmati separatamente vincitori nelle tre categorie proposte, aspettativa, dubbio e verità, concorrono a dare forma al quesito finale: qual è il vero tema? L'equazione che porterà alla risposta, ammesso che ve ne sia una, è composta da:
FAMILY SHOES - AMORE A PRIMA VISTA
(Italia/2010) di MarTEN p.r.o.action (3')
"A passo uno" rincorrendo le proprie aspettative aiutati dal caso.
THE NEW EXPERIENCE
(Italia/2010) di Gino Vivabene (2')
Il dubbio genera equivoci a cui non bisogna opporre resistenza se si vuole degustare l'elisir di nuove esperienze.
ARMI DI DISINFORMAZIONE DI MASSA
(Italia/2010) di Sara Cirillo, Filippo Pavoncelli, Ameleto Cascio (2')
La verità scomoda fa più danni delle bombe! E visti i tempi, provare per credere...

Visioni Italiane
SPOSERÒ NICHI VENDOLA
(Italia/2009) di Andrea Costantino (18')
L'Italia di oggi è in constante crisi economica e sociale. Il paese si confronta con la Rete. Beppe Grillo propone un rivoluzionario disegno di legge di iniziativa popolare firmato da 350.000 cittadini italiani. Nel sud Nichi Vendola, un politico dichiaratamente omosessuale, cattolico e comunista, conquista una popolarità inaspettata, mentre la crisi obbliga la famiglia Amoruso a vendere la propria casa.
STATO PRIVATO
(Italia/2010) di Luigi Marmo (14')
A cosa serve la libertà senza giustizia sociale?
IL CANTO DELLE NUVOLE AMARE
(Italia/2009) di Giacomo Francia, Guido Massimo Calanca (27')
Alì, giovane magrebino, torna in Italia per lavorare con suo fratello in un'azienda agricola. Come sempre la paga è scarsa e i maltrattamenti sono all'ordine del giorno. Dopo l'ennesimo episodio di violenza, Alì decide di reagire.
LETTERA A NATASHA
(Italia/2010) di Gabriele Borghi (8')
Una signora ucraina, laureata, lavora in Italia come badante. Scrive alla figlia una lettera piena di nostalgia e dolore per non poterla vedere crescere. Le condizioni di lavoro degradanti la porteranno a ingrossare le fila delle donne affette da quella malattia mentale chiamata "sindrome d'Italia".
LA LEGGE DI KLYA
(Italia/2010) di Alessandro de Cristofaro (21')
A Klya, una nazione immaginaria, viene introdotta la legge della Morte di Solidarietà. Secondo questa legge, ogni abitante è legato ad un altro in un vincolo di vita e di morte. Klya diventa il luogo della Terra dove si vive meglio, un'utopia pienamente funzionante. Ma ogni paradiso ha i suoi ribelli. 

Tariffe:

Biglietto giornaliero: 4,00 Euro

Dettagli sul luogo:
Piazzetta Pier Paolo Pasolini (ingresso via Azzo Gardino 65)

Numero posti: 174
Aria Condizionata
Accesso e servizi per disabili
Tel. 051 2195311