In sala

Da Garibaldi al 'caimano'. Come il cinema ha raccontato l'Italia. Luci e ombre della storia nella sala buia

Bookmark and Share Programmazione
dal4 al 25 aprile

Lunedì 4 aprile

  • Cinema Lumičre - Sala Officinema/Mastroianni 17.30

    (Italia/1960) di Florestano Vancini (106')

    Introduce lo storico David W. Ellwood

    Pellicola sprovvista di visto di censura vietata ai minori di 18 anni

Mercoledì 6 aprile

  • Cinema Lumičre - Sala Officinema/Mastroianni 17.30

    (Italia-Francia/1960) di Luigi Comencini (120')

    Introduce lo storico Carlo Galli, presidente dell'Istituto Gramsci

    Pellicola sprovvista di visto di censura vietata ai minori di 18 anni

Martedì 12 aprile

  • Cinema Lumičre - Sala Officinema/Mastroianni 17.30

    (Italia/1946) di Roberto Rossellini (124')

    precede
    I FIGLI NON SONO DELLA GUERRA (Italia/1956) di Renzo Ragazzi (10')

    Pellicola sprovvista di visto di censura vietata ai minori di 18 anni

Giovedì 14 aprile

  • Cinema Lumičre - Sala Officinema/Mastroianni 18.00

    (Italia/1982) di Paolo e Vittorio Taviani (105')

    Introduce lo storico Mirco Dondi

    Pellicola sprovvista di visto di censura vietata ai minori di 18 anni

Giovedì 21 aprile

  • Cinema Lumičre - Sala Officinema/Mastroianni 19.45

    (Italia/2009) di Giorgio Diritti (117')

    precede
    MONTE GRAPPA
    (Italia/1966) di Giuseppe Taffarel (17')

    Pellicola sprovvista di visto di censura vietata ai minori di 18 anni

Venerdì 22 aprile

  • Istituto Storico Parri Emilia-Romagna 17.00

    Dibattito con Luca Baldissara (Università di Pisa), Giorgio Diritti, regista di L'uomo che verrà e Luca Alessandrini (Direttore Istituto Storico Parri)

    Pellicola sprovvista di visto di censura vietata ai minori di 18 anni

Sabato 23 aprile

  • Cinema Lumičre - Sala Officinema/Mastroianni 18.30

    (Italia/1949) di Mario Bonnard (106')

    Pellicola sprovvista di visto di censura vietata ai minori di 18 anni

Lunedì 25 aprile

  • Cinema Lumičre - Sala Officinema/Mastroianni 18.00

    (Italia/1945) di Roberto Rossellini (98')

    precede
    VIA TASSO
    (Italia/1960) di Luigi Di Gianni (10')

    Pellicola sprovvista di visto di censura vietata ai minori di 18 anni