In sala

Novembre 2019

L M M G V S D
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
Bookmark and Share
Sabato 28 settembre 2019 18.30
Cinema Lumière - Sala Officinema/Mastroianni

M.A.S.H.

(USA/1970) di Robert Altman (116')

Dietro la sporca guerra di Corea si nasconde la sporca guerra del Vietnam e - se prestiamo ascolto al regista - ogni altra guerra imperialistica e commerciale americana. Perché immutato è il (tacito) consenso di cui godono i conflitti: "Volevo aggredire il pubblico, attaccarlo. Per me era il cattivo del film. Perché ritengo il pubblico responsabile (e tra il pubblico includo me stesso) di tutto ciò che noi troviamo inammissibile e che accade sotto i nostri occhi. I responsabili dei crimini mostruosi che si commettono sotto il nostro naso sono meno di coloro che consentono che ciò accada". Palma d'oro a Cannes

 

 

"Nel 1970 la Fox ha prodotto tre film di guerra: Tora! Tora! Tora!, Patton e M*A*S*H. Tora! Tora! Tora! fu il più costoso a causa del meticoloso lavoro di ricostruzione, sulla falsariga dei film di guerra precedenti. Molti soldi furono spesi per gli effetti speciali, davvero notevoli per l'epoca, e altrettanti denari furono investiti per persuadere le persone ad andarlo a vedere. Ero un bambino e mi ricordo che la pubblicità del film passava a ripetizione in televisione. Ma non è bastato per convincere la gente ad andare al cinema. Il secondo film fu Patton che ebbe un successo enorme, ottenendo l'Oscar per il miglior film e il miglior attore. Se questo film fosse uscito nel '58 o nel '64 sarebbe stato un film totalmente differente, non solo perché vi avrebbero recitato altri attori, ma soprattutto perché avrebbero proposto una visione molto più romantica della storia e della guerra. [...] Infine il terzo film, al quale la Fox era totalmente disinteressata: doveva essere girato senza budget dalle parti di Malibu da un tipo di cui a malapena si ricordavano il nome. Avevano altre gatte da pelare: riuscire a vendere Tora! Tora! Tora! e far girare Putton. Quel film era M*A*S*H e loro se ne sono completamente fregati. Ma si è fatto e il risultato è assolutamente straordinario: è l'unico vero film sul Vietnam. Parlava della guerra di Corea, ma è al Vietnam che il pubblico americano ha immediatamente associato il film. È perfettamente riuscito a mostrare come gli individui esposti all'orrore della guerra, a questa esperienza totalmente disumana, non hanno altri mezzi di resistenza se non quello di divertirsi come matti, scopare e sbronzarsi. E anche se Putton si è aggiudicato tutti i premi, è tuttavia M*A*S*H ad aver conquistato il cuore degli spettatori americani. Non poteva essere girato in un anno diverso dal 1970, anno in cui io, bambino di sette anni, mi sono ritrovato a vederlo per cinque volte di seguito con i miei genitori che l'adoravano. Non sono mai stato fan della serie televisiva, né di Altman (il quale d'altra parte a sua volta non mi amava, per cui va bene così), ma adoro M*A*S*H. Dunque mi dispiaceva un po' che la serie rubasse la scena al film. Alcuni arrivano a confonderli... Fortunamente oggi la serie è meno conosciuta, per cui le persone riscoprono il film. Per me non ci sono dubbi, non è assolutamente la stessa cosa. Ne è prova un piccolo dettaglio che però la dice lunga: nel film c'è una canzone il cui ritornello dice "suicide is painless" ("il suidicio è indolore"). E questa è una cosa che in televisione non sarebbe mai potuta passare."

(Quentin Tarantino)

 

Proiezioni:
Sabato 28 settembre 2019
Cinema Lumière - Sala Officinema/Mastroianni
18.30
Domenica 29 settembre 2019
Cinema Lumière - Sala Officinema/Mastroianni
22.30
Cinefilia
Lingua originale con sottotitoli Lingua originale con sottotitoli

Tariffe:

Interi € 6,00

Riduzioni

Tessera Cineclub, Amici e Sostenitori Cineteca € 4,50
AGIS (escluso sabato e festivi) € 5,00
Studenti e Younger Card (escluso sabato e festivi), Over 60 (escluso sabato e festivi) € 4,00

Tessere, riduzioni e convenzioni

Dettagli sul luogo:
Piazzetta Pier Paolo Pasolini (ingresso via Azzo Gardino 65)

Numero posti: 174
Aria Condizionata
Accesso e servizi per disabili
Il nostro cinema aderisce al circuito CinemAmico: è possibile utilizzare l’applicazione MovieReading® per i film di cui è prevista audiodescrizione e/o sottotitolazione sull'applicazione.
Tel. 051 2195311