In sala

Ottobre 2019

L M M G V S D
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
Bookmark and Share
Domenica 27 giugno 2010 14.30
Cinema Lumière - Sala Scorsese

THE BRAT

(La trovatella, USA/1931) R.: John Ford. D.: 65'

Una delle divagazioni più bizzarre e titolo tra i meno noti della lunga carriera di Ford, la commedia romantica The Brat dimostra che perfino partendo da un materiale follemente incongruo e atipico, Ford era in grado di produrre un film ben fatto e curato. Basato su un'opera teatrale di Maud Fulton su un ottuso romanziere appartenente all'alta società newyorkese (Alan Dinehart) che accoglie a casa propria una trovatella (Sally O'Neil) con l'idea di usarla come fonte di ispirazione ("una rosa nel fango"), The Brat richiama ovviamente il Pigmalione di George Bernard Shaw. Parrebbe dunque più consono a George Cukor che a Ford, ma il regista accetta la sfida con imperturbabilità. "Questo era uno di quei maledetti film che ti venivano assegnati" disse a Peter Bogdanovich rievocando la buffa scena di una rissa tra due donne, resa più credibile da attrici che "non si potevano soffrire e arrivarono alla zuffa."

"The Brat (1931), insignificante commedia di costume di Maud Fulton, è resa assolutamente incantevole dal ritmo agile e da un tocco lieve e affilato. Il fascino della seducente Sally O'Neil è intensificato dai suoi grandi occhi intensi, dall'accento yankee-cockney e dall'amabile giovinezza accompagnata da uno stile teatrale sofisticato. Invece di tentare di smorzare la 'tipizzazione' dei personaggi 'stereotipati' (cosa che avrebbe solo finito per disumanizzarli - e allora tanto valeva scartare tutta l'opera!), Ford chiede spesso ai suoi attori di interpretarli fino in fondo, caricandoli costantemente, alla maniera stravagante del regista."
(Tag Gallagher, John Ford: The Man and His Films)

"La recitazione ha il tono giusto, c'è un'altalena nel giardino di cartapesta, i cigni nel laghetto e un mulino a vento. J. Farrell MacDonald interpreta il maggiordomo e anche Ward Bond ha una particina. La scena più divertente è quella in cui Victor McLaglen, nei panni di un muscoloso modello, si batte il petto disperato alla vista del suo ritratto eseguito da un pittore vorticista."
(Lindsay Anderson, About John Ford)

Proiezioni:
Domenica 27 giugno 2010
Cinema Lumière - Sala Scorsese
14.30
Sabato 3 luglio 2010
Cinema Lumière - Sala Scorsese
11.45
L'evento è parte di: Il Cinema Ritrovato
Il primo John Ford
Lingua originale con sottotitoli Lingua originale con sottotitoli

Tariffe:

Biglietto per fasce orarie (valido tutta la mattina o tutto il pomeriggio):
Intero: Euro 6
Ridotto: Euro 4 (soci FICC, studenti universitari e anziani
Ridotto Amici della Cineteca: Euro 3,00
Info e abbonamenti

 

Dettagli sul luogo:
Piazzetta Pier Paolo Pasolini (ingresso via Azzo Gardino 65)

Numero posti: 144
Aria condizionata
Accesso e servizi per disabili
Il nostro cinema aderisce al circuito CinemAmico: è possibile utilizzare l’applicazione MovieReading® per i film di cui è prevista audiodescrizione e/o sottotitolazione sull'applicazione.
Tel. 0512195311