In sala

Agosto 2020

L M M G V S D
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
Bookmark and Share
Sabato 3 luglio 2010 17.45
Cinema Lumière - Sala Officinema/Mastroianni

GLENISTER OF THE MOUNTED e BANDITS EN AUTOMOBILE

Omaggio alla Cinémathèque Royale de Belgique e a Noël Desmet

GLENISTER OF THE MOUNTED
(USA/1926) R.: Harry Garson. D.: 48'. Did. inglesi
Il Sergente Glenister della Polizia di Mounted, catturato sulle nevi del Nordovest, è ridotto in stato di semicoscienza da Jack e Betty Danrock, i quali stanno fuggendo dalla polizia; allo smercio di Rafferty, Glenister incontra nuovamente la coppia, ma Betty nega di averlo mai incontrato e si finge la moglie di Jack. Successivamente, a Dick viene dato il compito di scovare gli assassini del socio di Thorald e cattura la coppia. Tornando indietro, restano intrappolati in un incendio nel bosco, e Glenister rimane ferito per salvare Jack; quando si riprende, i prigionieri gli raccontano la propria storia e lo convincono della loro innocenza. Glenister scopre che Jack è stato incastrato con un ingegnoso gioco di specchi e che Thorald, il socio, è l'omicida. Glenister lo costringe a confessare.
(American Film Institute Catalog)

BANDITS EN AUTOMOBILE (Francia/1912) R.: Victorin-Hippolyte Jasset. D.: 28'. Did. francesi
Si presta solo ai ricchi: ecco perché in genere vengono attribuiti a Victorin-Hippolyte Jasset due film prodotti in aprile e maggio del 1912 dall'Éclair e ispirati dalle imprese del celebre anarchico Bonnot: L'Auto grise (Les Bandits en Automobile, 300 metri) e Hors la loi (420 metri). Si trattava beninteso di attualità ricostruite secondo la migliore tradizione del genere, soprattutto per quanto riguarda la morte di Bonnot, abbattuto a Choisy-le-Roi. Gli attori che incarnano il Delitto e il Castigo in queste due pellicole, non sono quelli che si incontravano abitualmente negli studi di Epinay e non furono annunciati nelle inserzioni pubblicitarie dell'Éclair nei giornali corporativi: soltanto l'Alliance generale Cinématographique, che distribuiva distribuiva i film Eclair, fece della pubblicità.
Les Bandits en automobile fu in effetti proibito in numerose città della Francia. Non esistendo ancora la censura cinematografica prima della guerra del 1914, spettava alle autorità locali di proibire gli spettacoli o i film che giudicavano di natura tale da turbare l'ordine pubblico. Le imprese della banda Bonnot non avrebbero lasciato, senza dubbio, che un margine troppo stretto all'immaginazione di Jasset: era molto più a suo agio con Zigomar alle calcagna di colui che lanciò per una seconda serie di avventure: il detectiveve dette dell'Éclair Nick Carter.
(Anthologie du cinéma, 1976, L'Avant-Scène, Paris)

Accompagnamento al piano di Alain Baents

Proiezioni:
Sabato 3 luglio 2010
Cinema Lumière - Sala Officinema/Mastroianni
17.45
L'evento è parte di: Il Cinema Ritrovato
Ritrovati & Restaurati
Accompagnamento Musicale Accompagnamento Musicale

Tariffe:

Biglietto per fasce orarie (valido tutta la mattina o tutto il pomeriggio):
Intero: Euro 6
Ridotto: Euro 4 (soci FICC, studenti universitari e anziani
Ridotto Amici della Cineteca: Euro 3,00
Info e abbonamenti

Dettagli sul luogo:
Piazzetta Pier Paolo Pasolini (ingresso via Azzo Gardino 65)

Numero posti: 174
Aria Condizionata
Accesso e servizi per disabili
Il nostro cinema aderisce al circuito CinemAmico: è possibile utilizzare l’applicazione MovieReading® per i film di cui è prevista audiodescrizione e/o sottotitolazione sull'applicazione.
Tel. 051 2195311