In sala

Giugno 2020

L M M G V S D
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
Bookmark and Share
Mercoledì 29 giugno 2011 10.30
Cinema Lumière - Sala Scorsese

LES CARACTÈRES DE LA BRUYÈRE / EDGAR POE: HISTOIRES EXTRAORDINAIRES

LES CARACTÈRES DE LA BRUYÈRE
(Francia/1965) di Eric Rohmer (22')

F.: Daniel Sarrade, Jean-Loup Alexandre; Mo.: Inge d'Esterno; Documentazione: Centre de la Documentation du Costume, Bibliothèque National General; Ass. regia.: Atahualpa Lichy; Int.: Alain Dhurtal, René Bourdet, Charles Capezzali, André Chaumeau, Madeleine Damien, Kitty Diop, Tilly Dorville, Jean Berger, Marc Eyrand, René Renot; Voce: Antoine Vitez Prod.: Centre National de Documentation Pédagogique, Mi-nistère de l'éducation nationale, France; Serie: En profil dans le texte, a cura di Pierre Gavarry
Digibeta. D.: 22'. Versione francese

In questo programma, il testo riveste un'importanza assoluta. Eric Rohmer scrive: "Non si filmano i 'Ritratti'. L'immagine perderebbe ogni forza se dovesse seguire la più essenziale delle prose: assume soltanto il ruolo di sfondo, o - perché no? - di cesello. Bisogna mettere in valore il testo. Non conviene ricamarci sopra: sarebbe solo un ricamo. Quindi ciò che si vede apparirà, qui, molto più sciatto, più vago, più spento, di ciò che viene detto".


EDGAR POE: HISTOIRES EXTRAORDINAIRES

(Francia/1965) di Eric Rohmer (25')

F.: Pierre Lhomme; Ass. regia.: Atahualpa Lichy; Voci: Jean Negroni, Antoine Vitez; Prod.: Centre National de Documentation Pédagogique, Ministère de l'éducation nationale, France; Serie: En profil dans le texte, a cura di Pierre Gavarry
DigiBeta. D.: 25'. Versione francese

Come accostarsi all'opera poetica di Edgar Poe (1809-1849) e più specificatamente in un programma che si rivolge a studenti del secondo ciclo? In questo omaggio all'autore realizzato nel 1965, Eric Rohmer si ispira al saggio Eureka, scritto nel 1848, dove il poeta si ripromette di parlare con "lirismo e scientificità dell'universo fisico, metafisico e matematico". Scrive Rohmer: "Il cinema ci offre l'accesso più naturale al mondo poetico di Edgar Poe, ricco di immagini visionarie o di grande mobilità, in cui la forma sottende sempre l'idea" (Dossier pédagogiques de la R.T.S., n. 26, maggio 1965). In effetti, il film contribuisce alla comprensione e alla spiegazione del testo letterario, il suo approccio passa attraver-so una serie di estratti cinematografici: Le Puits et le pendule di Alexandre Astruc, Vivre sa vie (Questa è la mia vita) di Jean-Luc Godard, La Chute de la maison Usher di Jean Epstein oppure dei brani di Bérénice dello stesso Eric Rohmer (in cui appare come attore), ma attribuito ad un certo Dirk Peters.

Proiezioni:
Mercoledì 29 giugno 2011
Cinema Lumière - Sala Scorsese
10.30
L'evento è parte di: Il Cinema Ritrovato 2011
Eric Rohmer documentarista
Dettagli sul luogo:
Piazzetta Pier Paolo Pasolini (ingresso via Azzo Gardino 65)

Numero posti: 144
Aria condizionata
Accesso e servizi per disabili
Il nostro cinema aderisce al circuito CinemAmico: è possibile utilizzare l’applicazione MovieReading® per i film di cui è prevista audiodescrizione e/o sottotitolazione sull'applicazione.
Tel. 0512195311