Bookmark and Share
Martedì 28 giugno 2011 19.00
Cinema Lumière - Sala Officinema/Mastroianni

THE REAL ADVENTURE (EMANCIPÉE)

(USA/1922) King Vidor (64')

Accompagnamento al piano di Marco Dalpane

T. fr.: Emancipée; Sog.: dal romanzo omonimo (1915) di Henry Kitchell Webster; Scen.: Mildred Considine; F.: George Barnes; Int.: Florence Vi-dor (Rose Stanton), Clyde Fillmore (Rodney Aldrich), Nellie Peck Saunders (Mrs. Stanton), Lilyan McCarthy (Portia), Philip Ryder (John Walbraith); Prod.: Arthur S. Kane, King Vidor per Florence Vidor Prod./Cameo Pictures/Associated Exhibitors; Pri. pro.: 28 maggio 1922
35mm. L. 1308 m. D.: 64' a 18 f/s. Col. Didascalie francesi e inglesi / English and French inter-titles
Da: Cinémathèque de Toulouse
Restauro a partire da copia acetato (copia safety degli anni Venti) imbibito, con in-tertitoli francesi e inglesi della collezione della Cinémathèque de Toulouse. Restauro eseguito nel 2011 dagli Archives Françaises du Film del CNC. Si tratta di un'edizione per la distribuzione in Francia e probabilmente in Gran Bretagna, più breve di quella per la distribuzione statunitense.

Acquisitata dalla collezione della Cinémathèque de Toulouse già alla fine degli anni Cinquanta, la copia di Real Adventure fa parte di un insieme di film di King Vidor (con Three Wise Fools e Conquering the Woman) distribuiti in Francia nell'ambito degli Offices du cinéma éducateur, cine-teche scolastiche molto attive alla fine dell'epoca del Muto e negli anni Trenta. Come era pratica frequente, quella degli Offices era una copia safety imbibita, più breve della versione americana del film. Benché la dimensione femminista di Real Adventure appaia oggi alquanto timida, all'epoca fu ripetutamente sottolineata dalla stampa e dalla sua interprete principale e coproduttrice del film, Florence Vidor, che voleva vedere nella fuga del suo personaggio un modo per "mettere alla prova" suo marito, con l'obiettivo di convincerlo a trattarla non "come un giocattolo" ma come una sua pari. In occasione di un'intervista a "Mon ciné", la Vidor aggiunse: "Non immagina quanto mi sia piaciuto questo ruolo. Mi sembra che abbia esercitato una grande influenza sullo sviluppo del mio talento", quasi a echeggiare il personaggio di Rose Stanton, la cui emancipazione passa appunto attraverso il mondo dello spettacolo e la commedia.
(Christophe Gauthier)

Proiezioni:
Martedì 28 giugno 2011
Cinema Lumière - Sala Officinema/Mastroianni
19.00
L'evento è parte di: Il Cinema Ritrovato 2011
Ritrovati e Restaurati
Lingua originale con sottotitoli Lingua originale con sottotitoli
Accompagnamento Musicale Accompagnamento Musicale
Dettagli sul luogo:
Piazzetta Pier Paolo Pasolini (ingresso via Azzo Gardino 65)

Numero posti: 174
Aria Condizionata
Accesso e servizi per disabili
Il nostro cinema aderisce al circuito CinemAmico: è possibile utilizzare l’applicazione MovieReading® per i film di cui è prevista audiodescrizione e/o sottotitolazione sull'applicazione.
Tel. 051 2195311