In sala

Settembre 2020

L M M G V S D
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
Bookmark and Share

UN GIORNO DEVI ANDARE

Regia: Giorgio Diritti
Interpreti: Jasmine Trinca, Anne Alvaro, Sonia Gessner
(Italia-Francia/2013, 110')

Incontro con Giorgio Diritti

Dolorose vicende familiari spingono Augusta a lasciare l'Italia. Su una piccola barca e nell'immensità della natura amazzonica, inizia un viaggio tra i villaggi indios. Dalle favelas di Manaus fino all'isolamento in foresta, Augusta affronta l'avventura della ricerca di se stessa.

A Giorgio Diritti sono bastati due film, Il vento fa il suo giro e L'uomo che verrà, per essere considerato uno degli autori più significativi del cinema italiano di oggi. Il primo film si ambientava nelle Alpi Cozie dove i personaggi parlavano tre lingue, l'italiano, il francese e l'occitano ottenendo con questo un senso di distanza che non tardava a sublimarsi in un linguaggio metà realistico metà ispirato. Il secondo, collocandosi nei pressi di Marzabotto, affrontava con lo stesso rigore i temi delle stragi naziste negli anni terribili fra il '43 e il '44, senza mai però un sospetto di retorica, anzi con una tale verità che arrivava a proporsi come lucido stile. Adesso, arrivato al suo terzo film, Diritti ci porta in Amazzonia seguendo il percorso psicologico ma anche spirituale di una giovane donna, Augusta, che colpita da una serie di sventure private, parte, per farsene una ragione, insieme con una suora amica di sua madre alla volta del Rio delle Amazzoni dove l'altra si occupa dei bambini degli indios, ma dove lei, non condividendo certe problematiche missionarie che ritiene consistano quasi soltanto nel numero dei battesimi impartiti, si trasferisce in località più prossime alla natura come se desse ascolto a una voce interiore che le indicasse come sua vera e unica missione l'incontro con quanti hanno bisogno di aiuto, nelle cifre più autentiche del volontariato cristiano. [...] Diritti, che si è scritto anche la storia, pur popolandola di figure secondarie, in Amazzonia e anche in Italia dove sono rimasti i familiari della protagonista, ha tenuto sempre in primo piano la ricerca di lei, studiando contatto e con accenti sempre indiretti e sospesi le sue reazioni più intime, i dubbi, i dolori e alla fine la gioia di quelle conquiste felici. Tracciando molto da vicino il ritratto di una vocazione prima sottilmente annunciata poi generosamente assecondata. Con i modi di un cinema che ha echi partecipi di quello di Olmi (di cui Diritti è stato allievo) e persino, in qualche passaggio, specie a ridosso di quel carattere femminile, di quello stesso di Antonioni. Illumina di luci intense quel ritratto l'interpretazione di Jasmine Trinca, quasi rarefatta come la luce stessa emanata dal film.

Gian Luigi Rondi, "Il Tempo"

Proiezioni:
Mercoledì 10 luglio 2013
Arena Puccini
21.45
L'evento è parte di: Arena Puccini

Tariffe:

Biglietto intero: 6 Euro
Biglietto ridotto: 4,50 Euro
Riduzioni: over 60, studenti universitari, Amici e Sostenitori della Cineteca e Tessera Lumière
AGIS, COOP, DLF, clienti banca BPER
Puccini Card: ogni 4 ingressi il 5° è gratis

Prevendita
www.vivaticket.it
e presso Bologna Welcome (Piazza Maggiore 1/E Bologna)

Info
3338793477 - 3404854509 (dalle ore 20.30)

Dettagli sul luogo:
via Sebastiano Serlio, 25/2

Apertura cassa: ore 20.45