In sala

Settembre 2020

L M M G V S D
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
Bookmark and Share

LINCOLN

Regia: Steven Spielberg
Interpreti: Daniel Day-Lewis, Sally Field, Joseph Gordon-Levitt, Tommy Lee Jones
(USA/2012, 145)

Gli ultimi mesi della vita di Abraham Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti d'America, durante i quali viene abolita la schiavitù e gli Stati dell'Unione vincono la guerra civile che sta dilaniando la nazione. La sceneggiatura è basata sul bestseller "Team of Rivals" di Doris Kerns Goodwin.

Oscar come migliore attore protagonista a Daniel Day-Lewis.

Lincoln non è un biopic, è il resoconto dei suoi ultimi, cruciali giorni di vita, soprattutto di quel gennaio 1865 quando, coniugando una lungimirante visione di statista con un sopraffino pragmatismo politico, si impegnò a far passare al Congresso il Tredicesimo Emendamento alla Costituzione che aboliva la schiavitù, consapevole che era una tappa decisiva per il futuro della nazione. Ma, attingendo a svariate fonti oltre che l'ottimo libro Team of Rivals di Doris Kearns Goodwin, il drammaturgo Tony Kushner ha saputo condensare in quei pochi giorni il senso di un'intera esistenza, di un'intera personalità; e Spielberg, lavorando all'unisono, ha provveduto a contrappuntare il magnifico copione di immagini splendide quanto significative ed emozionanti, intessute come sono di riferimenti storici e biografici. Poi c'è l'eccelso Daniel Day Lewis che semplicemente "è" Lincoln, con una interiorizzata naturalezza che rende vivo e attualissimo il personaggio: nella sua tristezza e nella sua capacità di ammaliare con le parole, nella sensibilità affettiva e nell'idealistica intransigenza. E che dire dell'eccellenza dei valori produttivi e di un cast in cui spiccano il Thaddeus Stevens di Tommy Lee Jones e la Mary (consorte del presidente) di Sally Field? Lincoln, per noi il film Oscar di quest'anno, non è solo una straordinaria lezione di politica, è anche una straordinaria lezione di cinema.

Alessandra Levantesi Kezich, "La Stampa"

La guerra di Secessione americana la conosciamo soprattutto attraverso il romanticismo sudista tutto crinoline e dispetti amorosi di Via col vento: in Lincoln, vediamo pochi momenti di una spaventosa carneficina nel fango e una distesa di cadaveri mentre il presidente ci cavalca in mezzo. Lincoln è un bellissimo film, uno dei più importanti film politici degli ultimi anni: e in due ore e mezzo racchiude gli ultimi quattro mesi di vita del presidente più amato dopo Washington, evitando l'agiografia storica. Ma siccome pare che si siano perse le tracce di governanti di gigantesca lungimiranza, capacità e autentica passione per il loro paese, ecco che Spielberg riesce a dare una grande lezione a chi oggi immiserisce la politica a proprio vantaggio e soprattutto senza saperla fare. Si resta sedotti da Day-Lewis, che ci fulmina con l'arguzia e la dolcezza dello sguardo. Bravissimi tutti gli attori (un po' noiosa Sally Field) soprattutto Tommy Lee Jones, il radicale repubblicano che ostacola la diplomazia di Lincoln, per poi accettarla, col suo parrucchino storto e la matura governante nera nel letto.

Natalia Aspesi, "La Repubblica"

Proiezioni:
Lunedì 15 luglio 2013
Shopville GranReno
21.30
L'evento è parte di: Cinema Gran Reno

Tariffe:

Biglietto intero: 5 Euro
Biglietto ridotto: 3 Euro (bambini e anziani); 2 Euro per i titolari Premium Card Shopville
Tutti i giorni, dalle ore 19 alle 21, sarà possibile ritirare fino a esaurimento, 50 ingressi omaggio per gli over 60 (gli omaggi devono essere richiesti personalmente e con documento di identità che attesti l'età), e i coupon per l'ingresso ridotto a 3 Euro. 

Dettagli sul luogo:
via Marylin Monroe, 2 - Casalecchio di Reno, Bologna

 

Apertura cassa: ore 19
Info: (+39) 0516178030