Bookmark and Share
Sabato 29 giugno 2013 14.30
Cinema Lumière - Sala Officinema/Mastroianni

TRAGICO CONVEGNO

(Italia/1915) R.: Ivo Illuminati. D.: 30'

Introducono Mariann Lewinsky, curatrice della rassegna e Elif Rongen (EYE Film Institute Netherlands)
Accompagnamento al piano di Gabriel Thibaudeau

Int .: Ivo Illuminati, Maria Jacobini, Enzo Boccacci . Prod .: Celio Film. 35mm. L.: 600 m. (incompleto, L. orig. 900 m) . D .: 30' a 18 f/s . Imbibito / Tinted . Didascalie olandesi / Dutch intertitles.
Da: EYE - Film Institute Netherlands


In una critica dedicata a Tragico convegno apparsa su la rivista "La Cinematografia Italiana ed Estera" si sottolineano l'"eleganza", il "garbo", il "decoro", caratteristiche che accomunano gran parte della produzione Celio. Tra il 1913 e il 1914 la Casa romana può contare su un parterre di straordinari attori, come Alberto Collo, Emilio Ghione, Francesca Bertini, Leda Gys, nonché la protagonista di Tragico convegno, Maria Jacobini, interprete di solida formazione teatrale e, già nel 1915, stella riconosciuta del cinema italiano. Nell'occasione è affiancata da Ivo Illuminati, coprotagonista e regista del film. Dopo la parentesi alla Celio, Illuminati raggiungerà l'apice della carriera nel 1917, dirigendo, per la Medusa Film, uno dei film più significativi della cinematografia muta italiana, Il re, le torri e gli alfieri, tratto dal soggetto di Lucio D'Ambra.

Giovanni Lasi


Nel 1957, quando la collezione Desmet venne donata al Nederlands Filmmuseum (oggi EYE), la copia di distribuzione olandese di Tragico convegno (o, in olandese, Maria Pansa het kleine meisje) non era presente tra i circa 900 titoli. È riapparsa solo recentemente, in una collezione privata arrivata al museo nel 2000. I due rulli ritrovati sono in ottime condizioni, ma purtroppo il finale è mancante e le nostre ricerche in altri archivi FIAF non hanno dato risultati. Negli archivi cartacei della Desmet Collection abbiamo trovato però dodici fotografie, due manifesti e un flyer pubblicitario olandese. Il flyer presenta Maria Jacobini come "la sorella di Francesca Bertini, famosa diva italiana" e offre una dettagliata sinossi di ogni rullo, includendo anche alcune battute di dialogo. Il restauro del film ha preservato i materiali esistenti, senza alcun intervento di duplicazione analogica o di colorazione Desmet. Tuttavia, poiché il film si interrompe bruscamente, abbiamo deciso di completarlo con una ricostruzione del finale, utilizzando la sinossi del terzo rullo contenuta nel flyer e sei fotografie originali. Il nuovo finale è stato unito alla coda del film con una giunta provvisoria, in modo da poter essere facilmente sostituito se, come ci auguriamo, il vero finale prima o poi salterà fuori.
Il caso di Tragico convegno testimonia l'importanza di aver preservato l'intera collezione Desmet: solo ora che, dopo oltre mezzo secolo, la copia e i materiali cartacei sono stati riuniti, è stato possibile 'completare' il film.

Elif Rongen

 

A review of Tragico convegno in the magazine "La Cinematografia Italiana ed Estera" emphasized the film's "elegance", "finesse", and "decorum", characteristics which distinguished most Celio productions. Between 1913 and 1914 the Roman film studio regularly employed a host of extraordinary actors such as Alberto Collo, Emilio Ghione, Francesca Bertini, Leda Gys, not to mention the star of Tragico convegno, Maria Jacobini, a theatrically trained actress who by 1915 had already made a name for herself in Italian cinema. On this occasion she was flanked by Ivo Illuminati, co-star and director of the film. After a brief stint with Celio, Illuminati's career peaked in 1917, when he directed for Medusa Film one of the most significant Italian silent films: Il re, le torri e gli alfieri (King, Castles and Bishops), based on a story by Lucio D'Ambra.

Giovanni Lasi

 

In 1957, when the Desmet Collection was donated to EYE, the Dutch distribution print of Tragico convegno (or Maria Pansa het kleine meisje in Dutch) was not among the circa 900 films. It reappeared only recently, in a private collection that arrived to EYE in 2000.
The
two newly discovered reels are in very good condition, but unfortunately the ending is missing and our search in other FIAF archives for other prints yielded no results. However, in the paper archives of the Desmet Collection we found 12 photographs, two posters and one publicity flyer in Dutch. This flyer introduces Maria Jacobini as "the sister of Francesca Bertini, the famous Italian diva" and gives a detailed synopsis of each reel, including even some dialogue lines. In restoring the film we have preserved the existing parts without any intervention through analog duplication and Desmet color system. However, since the film finishes abruptly we decided to complete it with a reconstruction of the ending, using the the synopsis of the 3rd reel on the flyer and six original photographs. This new finale is attached 'loosely' to the tail, so it can be replaced easily if the last reel reappears as we hope it will sooner or later.
The case
of Tragico convegno testifies to the importance of having preserved the entire Desmet Collection: now that the film print and the paper documents were reunited after more than half a century, it has been possible to complete the film by using material from the paper collection.

Elif Rongen

 

prececedono

LÉONCE CINÉMATOGRAPHISTE
Francia, 1913 Regia: Léonce Perret
Int.: Léonce Perret, Suzanne Le Bret, Gaston Modot, Maurice Vinot. Prod.: Gaumont. 35mm. L.: 280 m. D.: 14' a 18 f/s. Bn. Didascalie francesi / French intertitles
Da:Gaumont Pathé Archives

DIE IDEALE FILMERZEUGUNG
Austria, 1913 Regia: Ludwig Schaschek
Prod.: Sascha. 35mm. L.: 144 m. D.: 7' a 18 f/s. Col. Didascalie tedesche / German intertitles
Da: EYE - Film Institute Netherlands (dalla collezione di Filmarchiv Austria)

CENERENTOLA
Italia, 1913 Regia: Eleuterio Rodolfi
Sog.: Arrigo Frusta. Int.: Fernanda Negri Pouget (Silvietta o Silviette, l'attrice giovane), Mary Cléo Tarlarini (Jenny Smart, la prima attrice), Ubaldo Stefani (Conte de Sivry), Luigi Chiesa (Piccolini, il regista), Marcel Fabre (se stesso), Anna Crosetti, Annetta Ripamonti. Prod.: Ambrosio. 35mm. L.: 69 m (incompleto, l. orig. 815 m). D.: 4' a 18 f/s. Col. Didascalie italiane / Italian intertitles.
Da: Museo Nazionale del Cinema

MUZIKALNIY MOMENT
Russia, 1913 Regia: Jakov Protazanov
Int.: Ekaterina Geltser, Vassiliy Tikhomirov. Prod.: Jakov Protazanov. 35mm. L.: 162 m.
D.: 8' a 18 f/s. Bn
Da: EYE - Film Institute Netherlands

[OSIJEK ZUR ZEIT DER ÖSTERREICHISCH-UNGARISCHEN MONARCHIE]
Croazia-Austria, 1913
Regia e produzione: Ignaz Rheinthaler. 35mm. L.: 356 m. D.: 18' a 18 f/s. Bn.
Da: Filmarchiv Austria

Proiezioni:
Sabato 29 giugno 2013
Cinema Lumière - Sala Officinema/Mastroianni
14.30
L'evento è parte di: Il Cinema Ritrovato 2013
Ritrovati & Restaurati
Accompagnamento Musicale Accompagnamento Musicale
Dettagli sul luogo:
Piazzetta Pier Paolo Pasolini (ingresso via Azzo Gardino 65)

Numero posti: 174
Aria Condizionata
Accesso e servizi per disabili
Il nostro cinema aderisce al circuito CinemAmico: è possibile utilizzare l’applicazione MovieReading® per i film di cui è prevista audiodescrizione e/o sottotitolazione sull'applicazione.
Tel. 051 2195311