In sala

Settembre 2020

L M M G V S D
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
Bookmark and Share
Mercoledì 5 novembre 2014 20.00
Cinema Lumière - Sala Officinema/Mastroianni

STAGE SISTERS

(Wutai jiemei, Cina/1965) di Xie Jin (112')

"Questo film mette a confronto la vita di due attrici, una che cerca la felicità e il successo tramite la vita di famiglia e l'altra tramite l'attivismo politico. Non sorprende che la prima sia ritratta come una fallita. Zhu Chunhua, una contadina, viene venduta come sposa bambina. Fugge e entra a far parte d'una troupe di attori girovaghi. Yuehong, figlia del maestro di musica, diventa una grande amica di Zhu. Le due si giurano fedeltà fraterna. Quando la troupe si esibisce a Shaoxing, un dandy locale cerca di sedurre Yuehong. Respinto dall'attrice, fa intervenire la polizia che interrompe lo spettacolo e arresta Yuehong. Zhu cerca di opporsi per proteggere Yuehong ma viene legata ad un palo e umiliata. La troupe si sfascia. Zhu e Yuehong si trasferiscono a Shanghai. Grazie alla loro bravura come attrici ottengono un grande successo. Tang, il loro nuovo manager, chiede a Zhu di esibirsi in una performance spinta ma l'attrice si rifiuta. Quando Yuehong sposa Tang per ottenere la sicurezza economica, il legame fraterno tra le due attrici inizia a sfaldarsi. Zhu mette in scena una commedia intitolata "Il sacrificio del nuovo anno" (basata sull'opera di Lu Xun alla pari del celebre film omonimo), ma le autorità del Kuomintang impongono a Tang d'interromperla. Non riuscendovi, Tang ordina ad Ah Gan di lanciare del calcare sul volto di Zhu. Zhu rimane gravemente ferita in seguito all'attacco. Per far fronte alle proteste da parte della gente le autorità del Kuomintang a malincuore istituiscono un processo. Tang convince Yuehong a dichiararsi responsabile, ma in tribunale Zhu accusa esplicitamente le autorità politiche. Dopo il 1949 Zhu va in tournée e incontra per caso Yuehong in un villaggio. Yuehong è stata lasciata da Tang. Le due sorelle del palcoscenico si riconciliano e il film si conclude con loro due sedute fianco a fianco su una barca a motore che procede in avanti".
(Zhiwei Xiao, Encyclopedia of Chinese Cinema. Londra-New York: Routledge, 1998, p. 316-317)

"Il film è stato girato in meno di sei mesi, tra l'inverno 1963 e il maggio 1964. È un film meticolosamente pensato a livello di scrittura e di ricerche degli esterni. La vicenda si svolge nel mio paese natale, in situazioni che conosco bene, contrariamente all'isola di Hainan utilizzata in Hongse nianzi jun. Sapevo dove si trovavano il ponte, le giunche, i canali [...] Il film si basa sui miei ricordi d'infanzia, sulla mia passione per l'opera di Shaoxing, e inoltre sulle vite di Yan Xuefen e Fan Ruijan, sulla loro difficile giovinezza e sui disastri che avevano attraversato. In seguito Yuan Xuefen è divenuto importante a Shanghai, e anche deputato in Parlamento. Ci ho messo anche la mia vita prima della liberazione, la mia attività come attore amatoriale, l'opposizione da parte della mia famiglia. È un film molto personale, riflette un'evoluzione e le mie riflessioni".
(Xie Jin in Jean-Pierre Berthomé, Marco Müller, Hubert Niogret, "Entretien avec Xie Jin", Positif, n. 289, marzo 1985, p. 44)

Introducono Marina Timoteo (Istituto Confucio di Bologna) e Lorenzo Codelli

Proiezioni:
Mercoledì 5 novembre 2014
Cinema Lumière - Sala Officinema/Mastroianni
20.00
L'evento è parte di: Omaggio a Xie Jin
Cinefilia
Lingua originale con sottotitoli Lingua originale con sottotitoli

Tariffe:

Interi € 6,00

10 posti gratuiti per Amici e Sostenitori della Cineteca
Prenotazioni: amicicineteca@cineteca.bologna.it

Riduzioni
Tessera Cineclub, Amici e Sostenitori Cineteca € 4,50
AGIS (escluso sabato e festivi) € 5,00
Carta Giovani (escluso sabato e festivi), Over 60 (escluso sabato e festivi) € 4,00

Tessere, riduzioni e convenzioni

Dettagli sul luogo:
Piazzetta Pier Paolo Pasolini (ingresso via Azzo Gardino 65)

Numero posti: 174
Aria Condizionata
Accesso e servizi per disabili
Il nostro cinema aderisce al circuito CinemAmico: è possibile utilizzare l’applicazione MovieReading® per i film di cui è prevista audiodescrizione e/o sottotitolazione sull'applicazione.
Tel. 051 2195311