In sala

Agosto 2018

L M M G V S D
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
Bookmark and Share
Martedì 24 aprile 2018 17.30
Cinema Lumière - Sala Officinema/Mastroianni

L’ARMATA BRANCALEONE

(Italia-Francia/1966) di Mario Monicelli (120')

Monicelli ricorda: "L'ispirazione venne così: facciamo un film su un Medioevo cialtrone, fatto di poveri, di ignoranti, di ferocia, di fango e freddo, insomma tutto l'opposto di quello che ci insegnano a scuola, il Roman de la Rose e altre leziosità". Di certo il Brancaleone da Norcia di Gassman è entrato a pieno titolo nel pantheon italiano degli antieroi, complice l'acrobatico pastiche linguistico ordito dal regista insieme ai fedeli Age e Scarpelli.

Lezione dello storico Franco Cardini, autore dell'intruzione al volume L'armata Brancaleone. La sceneggiatura, a cura di Frabrizio Franceschini e pubblicato da Erasmo dove scrive: "Per noi altri ragazzi degli anni Sassanta-Settanta, fra Ho Chi Minh e Fidel Castro e ‘Che' Guevara, il vero cult era quello. Senza nemmeno rendercene conto, lo sapevamo a memoria come l'Ave Maria. Il suo copione era un autentico vademecum per tutte le stagioni e per tutte le occasioni: gli sceneggiatori Age e Scarpelli avevano messo insieme un patchwork fintomedievale che riusciva a essere più convincente e più "vero" dell'inattingibile realtà storica medievale, quella sulla quale discuteremo in eterno e che ci sfuggirà sempre. Il loro gramelot burino-boccacciano è inarrivabile. Il linguaggio è la prima cosa che colpisce in Brancaleone. Brancaleone è un compendio di reminiscenze e di citazioni, dal Settimo sigillo a La sfida dei samurai e a Rashomon di Akira Kurosawa sino alle più viete e spudorate reminiscenze scolastiche sapientemente evocate. Qui c'è tutto il medioevo della nostra amata paccottiglia, quella alla quale non rinunzieremo mai: gli eremiti e le streghe, le crociate e la Peste Nera, le invasioni barbariche e le ordalie. Un medioevo popolato di "soliti ignoti" il cui improbabile argot ha coinvolto l'Accademia della Crusca. Un lungo apologo sulla vita di ciascuno di noi".

Proiezioni:
Martedì 24 aprile 2018
Cinema Lumière - Sala Officinema/Mastroianni
17.30
L'evento è parte di: Domenica matinée. Cinema e Medioevo

Tariffe:

Interi € 6,00

10 posti gratuiti per Amici e Sostenitori della Cineteca
Prenotazioni: amicicineteca@cineteca.bologna.it

Riduzioni

Tessera Cineclub, Amici e Sostenitori Cineteca € 4,50
AGIS (escluso sabato e festivi) € 5,00
Studenti e Younger Card (escluso sabato e festivi), Over 60 (escluso sabato e festivi) € 4,00

Tessere, riduzioni e convenzioni

Dettagli sul luogo:
Piazzetta Pier Paolo Pasolini (ingresso via Azzo Gardino 65)

Numero posti: 174
Aria Condizionata
Accesso e servizi per disabili
Tel. 051 2195311