Visioni Urbane

Beyond the ideal city – Oltre la cittŕ ideale

Programmazione

Visioni Urbane è il primo concorso per cortometraggi a livello nazionale interamente dedicato ai temi della città contemporanea e della vita pubblica urbana. È quindi un’occasione di dialogo e scambio tra diverse discipline, in particolare urbanistica, sociologia e arti visive.
Dopo il successo delle edizioni precedenti, Visioni Urbane rinnova per il terzo anno l’interesse ad indagare le connessioni, le intersezioni e le attività urbane, viste attraverso complessi intrecci di socialità, di contesti e di geografie umane, oltre la città ideale, oltre gli stereotipi e le immagini consumistiche di larga diffusione, con particolare riferimento alle complessità e contraddizioni delle mutevoli dimensioni dello spazio pubblico. Il concorso intende in particolare raccontare le periferie e la società multiculturale che in esse si muove, costruendo i propri spazi di rappresentazione e di identità, tra integrazione e conflitto.
Visioni Urbane è un progetto multidisciplinare, che rispecchia l’esigenza contemporanea di studiare la città attraverso prospettive, saperi e linguaggi diversi. La giuria di selezione è quindi composta da studiosi ed esperti nel campo dell’architettura, dell’arte, delle scienze sociali, della cinematografia e della comunicazione. Dopo aver svolto una selezione dei lavori inviati al concorso, la giuria ha deciso di attribuire, oltre al primo premio, anche due menzioni speciali.
Promosso da City Space Architecture. A cura di Luisa Bravo, Presidente di City Space Architecture 

 

I film selezionati

AZIMUT (Italia/2016) di Emiliana Santoro (15')
CINECITTÀ ON WHEELS (Italia/2016) di Inti Carboni (6')
GIONATAN CON LA G (Italia/2016) di Ganluca Santoni (15')


Giuria: Enrico Costa, Pamela Ferrara, Antonello Ghezzi, Alessio Lauria, Fabio Mantovani, Francesco
Satta, Giuseppe Scandurra, Claudio Sgarbi. Coordinamento: Luisa Bravo
Premio: 500€ e due menzioni speciali